Pubblicato da: jjlukich | domenica, 12 ottobre, 2008

Prima che ci fossero i blog…

Un pomeriggio ero comodamente spaparanzato a vedere il tg regionale quando passa la notizia del proscioglimento del generale Domenico Tria e del suo appuntato Marco Lucioli. Di queta storia non avevo sentito molto, ma lì per lì mi prese una rabbia incontenibile.
Nei giorni successivi sui giornali comparve qualche approfondimento e incominciai a ritagliare alcuni di questi articoli ed anche su internet si trovavano e si trovano tutt’ora diverse cose circa la vicenda ed i precedenti di uno dei coinvolti.
Però non mi sembrava abbastanza e decisi di appendere su uno dei finestrini posteriori della mia auto gli articoli ritagliati. Ci sono andato in giro per diverso tempo provocando la curiosita e lo stupore dei miei amici ed una volta la solidarietà di un altro automobilista.
Al momento da quanto ho potuto trovare in rete non si è giunti, come molte cose in Italia, ad una sentenza definitiva, quello che è definitivo è il proscioglimento da questa vicenda del generale che “leggeva il giornale”.

Ora che ci sono i blog penso sia il caso di portare anche qui la memoria di questo fatto, sopratutto adesso che il signor mattioli ventila l’ipotesi di “scatole nere” che si accorgono se rispondi al telefono, se sei ubriaco e magari anche se vai a mignotte. Sorvolo sul costo di un tale attrezzo e sulle possibilità tecniche che capisca se il telefonino lo sto usando con l’auricolare o “con la spalla” o se sto mandando un sms, ma questo non è un problema politico vero?

Forse sarebbe invece il caso di limitare le auto blu e regalare qualche abbonamento metrebus, perché di scansarmi per far passare un ministro che va di corsa ad un’inaugurazione io non né ho punto voglia!

Annunci

Responses

  1. Allora,visto che sono un diretto interessato di questa chiamiola vicenda ma effettivamente sarebbe più giusto definirla disgrazia ,volevo solo aggiungere che l’autista(lui si definisce un carabiniere ma io so per certo che i carabinieri sono tutt’altra cosa per avere avuto mio padre carabiniere prigioniero in germania durante la guerra) è stato condannato sia in 1°grado che in appello a solo due e dico solo due anni con i benefici di legge, mentre il generale trasportato e, quindi capo macchina cosi come recita il codice civile e militare nulla di fatto neanche per l’avvenuta e consumata omissione di soccorso, mancava solo che dovevamo chiedere scusa noi per avere perso i nostri familiari per causa loro.Bè che dire lui era troppo occupato alla lettura dei giornali per non accorgersi che il suo autista viaggiava a circa 130 km l’ora con il lampeggiante in funzione solo per andare in ufficio tutto questo sulla via del mare una delle strade più pericolose d’italia e non era neanche la prima volta secondo il racconto dei testimoni. Per quanto riguarda le auto blù caliamo un velo pietoso, ma chi le assegna? con che titolo? ma se le incroci prega di riuscire ad evitarle perchè tanto loro non si fermano neanche di fronte a 4 morti. Scusate lo sfogo ma era tanto che non ne parlavo

  2. Sono contento del commento che hai lasciato. 😉
    Ho sempre avuto una certa remora a parlare di questa vicenda per rispetto nei confronti di coloro che hanno subito la morte di una persona cara. Da fuori, si corre sempre il rischio di dare l’idea di voler strumentalizzare una tragedia per motivi personali. Nel mio caso, come ho scritto, è stato un moto di impulso, che mi ha portato ad usare, prima, la mia autovettura, e, poi, questo blog per affermare la mia indignazione.
    Può sembrare poco, io invece sostengo che almeno così si certifica che non si è d’accordo su come si svolgono i fatti; poi si scopre che non si è i soli a pensarla così e quando i pochi diventano molti si riesce a cambiare l’andamento delle cose.

    • Sono io ad essere contento di poter parlare di questa triste vicenda con una persona coinvolta solo per civiltà e sensibiltà grazie.Ho tante di quelle cose da dire che non so da dove iniziare, promesse mai mantenute, come ad esempio quella della messa in sicurezza della via del mare con un protocollo di intesa già firmato dal precedente sindaco di Roma ed il presidente della provincia , sembrava questione di giorni invece sono passati anni e intanto purtroppo su quella strada la gente continua a morire, ma questo tranne che alle famiglie coinvolte pare non interessa molto, solo tante chiacchiere di circostanza. Si perchè di inutili chiacchire ne ho sentite troppe il nosto desiderio era solo di evitare che altri non vivessero quello strazio che viviamo noi da tanti, anzi troppi anni a partire, per quanto riguarda la mia famiglia dal 1984 con la perdita di mia madre Maria per continuare al 2001 con la scomparsa di Loredana, Giorgio e Thomas mia moglie ed i miei figli e sempre sulla via del mare. Non lo sto raccontando per strappare lacrime ma solo per farvi sapere come vanno le cose. A presto e buon Natale

  3. Se veramente vogliamo parlare di cose realmente accadute, di politici fanfaroni, di magistrati a dir poco di parte e di rappresentanti dell’ordine e dello stato che rappresentano solo se stessi, fatemelo sapere. Quel poco che ho io lo metto a disposizione a chi interessa.

  4. Volevo riprendere dopo circa di 3 mesi il mio ultimo commento, che oggi 21 febbraio mi trovavo costretto per accompagnare mia sorella ad un controllo radiografico, a ripercorrere dopo anni la famigerata via del mare e mio malgrado scopro che non è cambiato assolutamente nulla. Allora cerco di farvi capire di cosa sto parlando.erano circa le 8,50 quando in coda verso roma venivo sorpassato da un auto blù con lampeggiante acceso a fortissima velocità con 2 persone a bordo costringendo i veicoli in direzione ostia a correre un rischio conosciuto ed affrontato da altri. Certo mi viene da pensare che avevano un compito da assolvere cosi importante come quello del generale e del suo autista divenuti famosi nel 2001 purtroppo non è cambiato nulla. A presto, da mimmo


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: